Le tappe

14 luglio 2016

Dicembre 2008: il Comune di Foggia, Assessorato ai Lavori Pubblici, Assessorato all’Urbanistica, Assessorato ai Beni Culturali, Assessorato alla Cultura, bandisce un Concorso internazionale di idee avente ad oggetto la realizzazione di un Parco Urbano, detto dei “Campi Diomedei”, esteso su un’area di circa 23 ettari in passato attrezzata ed utilizzata come ippodromo funzionalmente connesso all’Istituto Regionale di Incremento Ippico (IRIIP).

Novembre 2015: viene emanato il bando di gara per la realizzazione del Parco

Gennaio 2016: il bando di gara per la realizzazione del Parco viene vinto dall’ ATI costituita con Capogruppo ATS Montemaggiore Soc. Coop. Agricola A.r.l. in associazione con Delta Ambiente Soc. Coop e Habitat Immobiliare s.r.l. in collaborazione con un team di professionisti che in sede di gara ha curato l’offerta migliorativa e oggi è impegnato nella progettazione esecutiva del Parco.

Giugno 2016: inizia la fase “preliminare”  dei lavori per la realizzazione del parco. Tra i primi previsti dal progetto si eseguono le indagini geognostiche.

Ottobre 2016: terminano le indagini geognostiche preliminari: si susseguono, in due fasi distinte, la magnetometria e il georadar, con l’obiettivo di eseguire uno screening iniziale volto ad evidenziare le prime anomalie del terreno.

Dicembre 2016: si avviano i saggi archeologici preliminari, ultimo step della prima fase dei lavori. Le indagini vengono eseguite per trincee dislocate su tutta l’area e seguite da archeologi specializzati.